IUC 2015: IMU - TASI - TARI

Classificazione
Ufficio: 

Classificazione Eventi della Vita:

Descrizione: 
Dal 25 maggio al 19 giugno 2015 apre lo sportello IMU/TASI 2015 per informazioni, conteggi e stampa modelli F24.
 
Orari di apertura:
  • lunedì, martedì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.30.
 
Per il pagamento della TASI 2015 entro la data di scadenza saranno recapitati direttamente a casa gli avvisi di pagamento e i modello F24 precompilati per le abitazioni principali e relative pertinenze.
 
Scadenze pagamenti IMU e TASI 2015:
  • acconto entro il 16 giugno 2015
  • saldo entro il 16 dicembre 2015.
 
Riassumiamo di seguito il quadro generale dei tributi dovuti per l’anno 2015
 
La nuova imposta comunale I.U.C. introdotta con la legge di Stabilità 2014 (legge n. 147/2013) é una semplice sigla che serve a indicare tre tributi distinti e autonomi:
 
L’IMU: è l’Imposta Comunale sugli Immobili, di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili (escluse le prime abitazioni e relative pertinenze);
 
la TARI: è la nuova Tassa Rifiuti destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, che sostituisce la Tares;
 
la TASI: è il Tributo sui servizi indivisibili ed è dovuto anche per le abitazioni principali.
 
Di seguito le indicazioni sintetiche, specifiche per il Comune di Bagnatica, per ogni tributo (si ricorda ogni comune può avere situazioni diverse).
 
I.M.U.
L’IMU ha subito una grossa modifica: l’abitazione principale e le sue pertinenze (fino ad un massimo di tre, una per tipo C6, C2, C7) sono divenute esenti IMU (ad eccezione delle abitazioni censite A1, A8, A9).
Continua invece a pagarsi l’imposta sulle altre categorie di immobili (altri fabbricati – come il 2° box, seconde case, negozi, terreni agricoli e aree fabbricabili).
L’acconto del 50% in scadenza il 16 giugno 2015 si calcola sulla base delle aliquote del 2014.
 
Il saldo in scadenza il 16 dicembre 2015 si calcola sulla base delle aliquote 2014:  al momento il consiglio comunale non ha apportato modifiche alle aliquote.
 
Il comune non spedisce nulla perché l’IMU è un tributo in autoliquidazione.
Il calcolo del versamento IMU potrà essere effettuato presso lo sportello comunale (“Ufficio IMU” al piano terra) o presso i CAF (centri di assistenza fiscale).
La base imponibile e i coefficienti sono i medesimi degli anni passati. Le rendite catastali sono  invariate salvo la presentazione di schede Docfa o comunicazioni specifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate.
 
TARI (TASSA RIFIUTI)
Sostituisce la vecchia Tassa rifiuti (nel 2013 denominata Tares) che subisce minimi ritocchi rispetto all’anno scorso. Come sempre il comune spedirà ad ogni utente l’avviso di pagamento precompilato per il versamento.

Scadenza pagamenti:

prima rata: entro il 30 settembre 2015

La Tari non comprende più la quota di € 0,30 al mq di maggiorazione statale, come è avvenuto invece per la Tares 2013.
 
TASI
Il nuovo tributo sui servizi comunali indivisibili (manutenzioni , che viene calcolato nello stesso modo dell’IMU (uguale base imponibile e coefficienti moltiplicativi) riguarda:
- l’abitazione principale e sue pertinenze;
- altri immobili: per maggiore chiarezza si veda l'allegato "aliquote TASI IMU".
 
Il Comune spedisce direttamente a casa gli avvisi di pagamento TASI per le abitazioni principali e relative pertinenze.
Il calcolo del versamento TASI potrà essere effettuato presso lo sportello comunale (“Ufficio TASI/IMU” al piano terra - Municipio) o presso i CAF (centri di assistenza fiscale).
 
Scadenze pagamenti TASI
- Acconto: 16 giugno 2015
- Saldo: 16 dicembre 2015.
 
Le aliquote TASI 2015 sono invariate rispetto all’anno 2014.
 
In allegato potete consultare:
 
-  Riepilogo informazioni e scadenze tributi 2015
-  Aliquote TASI E IMU
-  Guida TASI e IMU (non ci sono modifiche rispetto al 2014)
-  Guida TARI
- Delibera Tariffe TARI
Livello di Informatizzazione attuale: 
Download modulistica